Se Bitcoin non batte subito i record, non sarebbe la cosa peggiore, postula il trader

Fare trading laterale per un po‘ di tempo potrebbe essere salutare per Bitcoin.

Dopo il suo rialzo oltre i 40.000 dollari, e una correzione a quasi 30.000 dollari, il Bitcoin (BTC) ha ripreso a rimbalzare ancora una volta. Uno stallo prima di risalire oltre i massimi vicino ai 42.000 dollari potrebbe essere un bene per l’asset, tuttavia, secondo Brian Krogsgard, un trader e podcaster che si fa chiamare LedgerStatus su Twitter.

La correzione di Bitcoin è stata sana in un ambiente rialzista forte, significa tornare alla media mobile di 20 giorni„, ha detto Krogsgard al Cointelegraph giovedì. „Con un forte rimbalzo ora, è il momento di vedere se continuerà immediatamente verso l’alto, o se passerà più tempo in un consolidamento prolungato, che credo sarebbe salutare„.

Il Bitcoin ha superato a malapena i 40.000 dollari di giovedì mattina prima di ripercorrere leggermente il percorso, ricadendo nell’intervallo di 39.000 dollari, secondo i dati di TradingView.com al momento della pubblicazione.

Il superamento della soglia dei 36.000 dollari è stata una mossa importante per l’asset, secondo i commenti di CryptoWendyO, trader e analista su Twitter. „A meno che non recuperiamo 36.000 dollari non escludo un ulteriore calo„, ha detto al Cointelegraph il 12 gennaio, prima che il recupero di Bitcoin superasse il livello. L’asset ha recentemente superato i 36.000 dollari con convinzione. Il grafico dei prezzi a quattro ore di Bitcoin mostra ora un minimo più alto.

Il commento aggiornato di CryptoWendyO mostra un’impennata dei prezzi al momento. L’ha detto al Cointelegraph giovedì:

„La Bitcoin ha sperimentato un rimbalzo incredibile al mio box di supporto di ~$34.200 dopo quel nodoso calo del ~25%. Io stessa sono incredula, tuttavia i fondamentali del 2020/2021 sono diversi rispetto alla storia precedente del Bitcoin, attualmente credo che continueremo a crescere e mi aspetto che continueremo a salire e che faremo una corsa simile dopo aver sperimentato un calo da ~$34.200 a ~$28.000 per testare ~$48.000“.

Per quanto riguarda la recente azione sui prezzi, Krogsgard vede una correlazione con uno dei prodotti Bitcoin del mercato mainstream. „Sembra che la chiusura e la riapertura dei depositi della GBTC abbia avuto un impatto reale sulla domanda di monete, dato che la riapertura del loro mercato ha segnato il fondo“, ha posposto Krogsgard. „Credo che continueremo a vedere la domanda istituzionale su qualsiasi calo“.

Gestito da Grayscale, GBTC è essenzialmente la forma azionaria del Bitcoin, con ogni azione sostenuta da una frazione di un Bitcoin. La società ha messo in attesa gli investimenti fiduciari di BTC a dicembre e li ha riaperti questo mese.